Presidio permanente NoTAV - Trivella Marco

  • Stampa
Assemblea molto partecipata questa sera a Marco, svoltasi di fianco alla 
trivella per i carotaggi del TAV Brennero-Verona, ferma ed  inattiva. 
Circa un centinaio di persone di ogni provenienza e pensiero, si sono 
confrontate esponendo la propria posizione riguardo all'opera e per 
decidere come proseguire il presidio iniziato questa mattina alle 7,00.
Attualmente una 15ina di persone pernottano sul posto.
Il luogo esatto è Marco di Rovereto – alla fine della Via Stazione, 
subito dopo il ponticello della ferrovia (di fianco alla Chiesa di Marco 
– sulla dx per chi proviene da Nord - imboccare via di pavimentata a 
sanpietrini e proseguire sempre dritto fino al ponte)
Questi i prossimi appuntamenti:
Sabato 18 –
per tutta la giornata, raccolta adesioni per l'acquisto di 1 mq di terra 
notav, musica, dibattiti e convivialità con cibo e bevande.
Domenica 19 –
mattino: informazioni e raccolta adesioni per acquisto di 1 mq di terra 
notav            pomeriggio: camminata dei cantieri TAV verso i lavini e 
CRM per  visitare i carotaggi effettuati ed il posizionamento dei 
segnali dei prossimi carotaggi in programma (in programma..secondo 
loro!!). Al termine della camminata, pasta per tutti offerta dai 
comitati notav di Marco.
Lunedì 20 – presenza ai sopralluoghi annunciati dalle autorità amm.ve ed 
attesa dell' allontanamento definitivo della trivella dal territorio.
Giovedì 23, - h. 20,30 - c/0 l'Auditorium della Palestra di Marco – Via 
2 Novembre – assemblea generale del movimento notav trentino, alla quale 
saranno presenti anche diversi amministratori, tra cui il Sindaco di 
Rovereto.
E' un momento nel quale, tutti coloro che voglio dire basta allo scempio 
del ns territorio, alla depredazione delle ns risorse, allo sperpero dei 
ns soldi, alla prevaricazione continua in ogni ambito della propria vita 
ed alla  presa in giro che anche questa volta la Provincia di Trento ci 
ha riservato, lo può fare, facendosi una semplice passeggiata per Marco, 
incontrando persone che nn sono più disposte a subire tutto questo.

coordinamentotrentinonotav